porte scorrevoli Scrigno

Punto luce sul controtelaio

La soluzione più tradizionale consiste nell’aumentare lo spessore della parete sul fianco del
controtelaio per inserire i punti di comando luce o le prese di corrente.
Per l’operazione occorrono dei semplici forati, scatole di derivazione e guaine per cavi elettrici.
Una volta posato e rivestito di malta cementizia il controtelaio, senza preoccuparsi di rifinire la
muratura, è necessario applicare delle tavelle (dimensioni 6 x 25 x 50 cm) per aumentare lo
spessore parete.
Si ottiene così, in modo facile e veloce, lo spazio necessario e sufficiente per scavare le tracce
destinate alle guaine e per l’alloggiamento delle scatole di derivazione.
L’impiego di forati costituisce di per sé sia un naturale isolamento dalla struttura metallica che una misura di protezione da eventuali scariche.
Lo spessore complessivo non supererà i 18 cm, considerando un controtelaio con spessore parete
10,5 cm.
Nei disegni è rappresentato un caso emblematico con controtelaio doppio.
Si consiglia di effettuare l’operazione di ringrosso della parete lasciando uno spazio di circa 10 cm dalla sede destinata agli stipiti di finitura. Oltre ad ottenere un motivo ornamentale ed esteticamente piacevole, il vantaggio consiste nel poter utilizzare gli stipiti standard che Scrigno ha in gamma.

 

Scrigno Ops! Allarga la finestra del tuo browser per una visione ottimale del sito.